World Pastry Star Massari

(Foto articolo di Gambero Rosso)

È giunto alla sesta edizione il World Pastry Star, l’evento che ha visto gli esperti della pasticceria mondiale riunirsi al Milan Marriott Hotel di Milano il 20 e 21 maggio 2019.

Quest’anno il tema su cui si è basata la manifestazione è “Creatività e innovazione in pasticceria”.

Nel corso delle due giornate sono state realizzate infatti sperimentazioni per provare come l’arte della pasticceria sia in grado di fondere in un connubio perfetto questi due elementi e provare come la tradizione possa fondersi con l’innovazione, dando vita ad opere contemporanee.

Hanno preso parte all’evento i maggiori esponenti della pasticceria italiana e mondiale, che si sono fatti strada dando prova del loro talento e si sono confrontati sulle tendenze del settore, capitanati, come sempre dal grande maestro Iginio Massari che afferma: 

L’obiettivo di coinvolgere i migliori pasticceri del mondo è quello di dare informazioni corrette sull’evoluzione del mondo della pasticceri”.

I partecipanti

A rappresentare il Giappone Sadaharu Aoki, per la Francia invece Pierre Hermé e Olivier Bajard, Enric Rovira direttamente dalla Spagna, Stephanie Aubriot dal Vietnam… ma chi ha rappresentato l’Italia?

I fratelli Nicola ed Andrea Pansa, orgoglio della costiera amalfitana, che conducono l’attività di famiglia ormai giunta alla quinta generazione; Alfonso Pepe, in questo settore sin dagli ’80; Giancarlo Perbellini chef stellato, è tra i più rinomati d’Italia; Gino Fabbri che ha mosso i suoi primi passi per semplice curiosità, è entrato poi a far parte dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani, di cui ora è Presidente.

Grande novità quest’anno!

Per la prima volta è stato premiato il miglior pasticcere al mondo, il maestro Iginio Massari, e a farlo una giuria scelta, che ha che al momento della proclamazione ha dichiarato:

“Per aver tenacemente perseguito negli anni la strada della qualità assoluta, del prodotto così come del lavoro in laboratorio; senza deroghe e senza eccezioni. Per aver saputo valorizzare e comunicare la figura dell’artigiano pasticcere, nel proprio paese e nel resto del mondo, affermando la ricchezza di un mestiere faticoso e gratificante, impegnativo e stimolante, tanto da diventare nel tempo il faro di migliaia di giovani che a lui oggi guardano come ad un maestro indiscusso, un artista del dolce ma anche un uomo capace e un imprenditore sapiente. Un professionista mai stanco di imparare, mai sazio di nuove conoscenze, per cui la sfida di ogni giorno è rimettersi in gioco, studiando il passato ma guardando al futuro. Per tutte queste ragioni, il Premio Wps Miglior Pasticcere del mondo 2019 va a Iginio Massari”.

0 Comments
May 23, 2019 By Redazione